IMPIANTI CHIUSI, ci vediamo quest’estate

 

 

Carì dispone di 2 seggiovie – La prima parte da 1’600 m.s.m. e raggiunge la stazione intermedia a 2’000 m.s.m. dove si trova anche l’Osteria Belvedere. Il ristorante intermedio è un accogliente punto d’incontro e di ristoro e dispone di una grande terrazza panoramica.

 

ristorante belvedere

 

La seconda seggiovia (aperta unicamente d’inverno), a 4 posti, porta gli sciatori fino al “Lèi di Cari”, a 2’300 m.s.m. Da qui si snodano 20 km, tutte piacevolmente situate su un pendio soleggiato. Carì vi regala giornate piacevoli e in piena libertà.

 

vista dal betulin

Impianti chiusi.

Carì, un piccolo villaggio situato nelle alpi svizzere e baciato costantemente dal sole, si trova ad un altitudine di circa 1655 m.s.m.

Durante il periodo di bassa stagione Carì conta poco più di una decina di domiciliati. Ma il mese di agosto e soprattutto nella stagione invernale, il paese s’illumina e si anima. Grazie alle numerose case secondarie presenti sul territorio, la popolazione aumenta infatti vertiginosamente sino ad arrivare a più di 2’000 persone residenti.

 

carì da molare 25.12.12

 

Sopratutto in inverno Carì si trasforma in un luogo famigliare, caldo ed accogliente, ideale per stare in compagnia immersi in una favolosa atmosfera.

Splendide piste preparate al meglio e quasi sempre baciate dal sole garantiscono piacevoli discese per tutti coloro che amano gli sport di scivolamento. Nella zona sono presenti molti percorsi adatti ad un pubblico che ama le passeggiate in mezzo alla neve e alla natura. Molto apprezzato è il sentiero del Montanaro che si snoda in mezzo alla pineta ed ha come punto d’arrivo l’Osteria Belvedere situata a 2’000 m, dotata di una splendida ed ampia terrazza panoramica.

 

 

Orari

 

Orari d’esercizio

Dalle 09:00 alle 16:00

 

 

 

 

Eventi

  • 11
    June

    Trofeo Merida

Comunicazioni

  • Gara ciclistica Faido-Carì

    Domenica 11 giugno 2017 va di nuovo in scena la gara in salita Faido-Carì, l’Alpe d’Huez della Svizzera testato l’anno scorso dai migliori scalatori in occasione dell’arrivo di tappa del Tour de Suisse. Quest’anno non più a cronometro, ma partenza in gruppo da Faido alle ore 09.45. Da battere il record degli amatori dell’anno scorso con il miglior tempo di Graziano Paris che in 37 minuti e 29 secondi si è avvicinato ai 35 minuti del vincitore della tappa del tour Darwin Atapuma. Una gara di 12,4 km idonea a tutti i cicloamatori che avranno così l’opportunità di testare la loro forma fisica in salita in vista del Granfondo San Gottardo (www.granfondosangottardo) in agenda il 23 luglio.

    Info e iscrizioni scrivendo a: turismo@faido.ch. (tel. 077 481 50 17).

    Nel pomeriggio è prevista la gara MTB – KIDS TOUR su un percorso molto tecnico che permetterà a tutti i ragazzi di dare prova delle loro capacità.

    Premiazione, pranzo e festa presso il capannone della Pro Carì.